19 marzo 2020 -  Il parroco don Severino condivide l'acquerello di Silvio Magnini, che abita nella parrocchia del Sacro Cuore, perchè ci possa essere di conforto in questa difficile situazione. E soggiunge: Da parte mia sempre un ricordo nella preghiera e nella messa solitaria del mattino

 


 

Silvio Magnini, Mater misericordiae

(Trento, marzo 2020)

 

 

Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio,

Santa Madre di Dio:

non disprezzare le suppliche di noi 

che siamo nella prova,

e liberaci da ogni pericolo, 

o Vergine gloriosa e benedetta.


AVVISO IMPORTANTE


Per limitare ulteriormente situazioni di potenziale contagio del covid-19, l’arcivescovo di Trento Lauro Tisi ha disposto, a partire da giovedì 19 marzo 2020, la chiusura al pubblico di tutte le chiese e cappelle presenti sul territorio diocesano, senza alcuna eccezione.


Pur nella consapevolezza della gravità di tale provvedimento, la decisione mira a contribuire alla tutela della salute dei fedeli, dei sacristi e addetti al culto e degli stessi sacerdoti e religiosi, anche a seguito del pressante invito delle Autorità sanitarie a rimanere nelle proprie case.

Nei giorni a seguire, e fino al termine dell’emergenza, l’intera comunità cristiana trentina sarà chiamata a raccogliersi per un momento quotidiano di preghiera al suono della campana dell’Ave Maria di tutte le chiese, alle ore 20.30.

L’invito è rivolto a tutta la Diocesi: famiglie, singoli fedeli, comunità religiose. “È importante – richiama l’arcivescovo Lauro – sentirci uniti nell’invocazione a Dio, affinché possa finire presto questa grande calamità.

wedding bells bells love free photo

Messaggio del parroco don Severino:

Carissimi, anche se ci vengono a mancare per il momento tutte le celebrazioni comunitarie e gli incontri, teniamo ugualmente viva la preghiera in famiglia e se abbiamo qualche possibilità aiutiamo a fare questo anche nelle altre famiglie, dei nostri ragazzi, degli amici, utilizzando i mezzi che la tecnologia ci mette a disposizione (ricondiamo la S. Messa domenicale alle ore 10 in Streaming dalla Diocesi - o su TelePace Trento canale 601).

Si può utilizzare anche il calendario quaresimale. Chi non lo avesse ritirato lo può leggere anche da Quaresima giorno per giorno. I social offrono tante possibilità. 

Ciò che sta succedendo è una provocazione a imparare ad alimentarsi anche con l'iniziativa personale nella fede e a vivere la carità. 

Vi propongo un ausilio con la preghiera nel momento della difficoltà.

Vi ricordo tutti nella celebrazione della messa purtroppo in forma strettamente privata.

Don Severino


 

SI AGGIUNGONO PROPOSTE PER QUESTA QUARESIMA "SENZA"


#In preghiera per l’Italia, tutti uniti giovedì 19 marzo alle ore 21. Per uscire insieme dall’emergenza



La Chiesa italiana promuove un momento di preghiera per tutto il Paese, invitando ogni famiglia, ogni fedele, ogni comunità religiosa a recitare in casa il Rosario (Misteri della luce), simbolicamente uniti alla stessa ora: alle ore 21 di giovedì 19 marzo, festa di San Giuseppe, Custode della Santa Famiglia.


Alle finestre delle case si propone di esporre un piccolo drappo bianco o una candela accesa.
Anche la Diocesi di Trento, per primo l’arcivescovo Lauro, rilancia l’invito ad unirsi alla preghiera anche a livello locale (viene pertanto rinviato in altra data il previsto appuntamento diocesano con Passi di Vangelo, trasmesso via streaming).

Sul sito della diocesi, in home page, si può trovare anche il testo della preghiera.


TV2000 offrirà la possibilità di condividere la preghiera in diretta





Nel frattempo è on-line il sito chiciseparera.chiesacattolica.it che offre contributi di riflessione e approfondimento, condivide notizie e materiale pastorale.


Un’iniziativa, promossa dalla Segreteria Generale della Conferenza Episcopale Italiana, per testimoniare ancora e sempre l’impegno della Chiesa che vive in Italia nel continuare a tessere i fili delle nostre comunità. La convinzione che ci guida – spiega la CEI – è che le criticità, lo smarrimento, la paura non possano spezzare il filo della fede, ma annodarlo ancora di più in speranza e carità.

AGGIORNAMENTI

CORONAVIRUS - MISURE DI PREVENZIONE

 

Aggiornamento 19 marzo 2020 - Per decisione del vescovo Lauro Tisi sono chiuse al pubblico tutte le chiese e cappelle presenti sul territorio diocesano senza alcuna eccezione. VALE FINO A REVOCA.

Aggiornamento  8 marzo 2020 - Per decisione del vescovo Lauro Tisi con effetto immediato, da oggi 8 marzo sono sospese tutte le celebrazioni e gli incontri (niente Messe, via crucis, catechesi, riunioni...) per contenimento contagio COVID-19. VALE FINO A REVOCA.


Messaggio del parroco don Severino (9 marzo 2020):

Carissimi, anche se ci vengono a mancare per il momento tutte le celebrazioni comunitarie, teniamo ugualmente viva la preghiera in famiglia e se abbiamo qualche possibilità aiutiamo a fare questo anche nelle altre famiglie, dei nostri ragazzi, degli amici, con i mezzi che la tecnologia ci mette a disposizione (Streaming dalla Diocesi).

Le chiese sono aperte e lì si trova sempre un foglietto con la parola di Dio del giorno o della domenica.

Si può ritirare e regalare ad altri anche il calendario quaresimale. Cercherò di procurarne altre copie, ma si può leggere anche da Quaresima giorno per giorno. I social offrono tante possibilità. 

Ciò che sta succedendo è una provocazione a imparare ad alimentarsi anche con l'iniziativa personale nella fede e a vivere la carità. 

Vi propongo un ausilio con la preghiera che trovate nelle notizie "in evidenza".

 


AVVISO 5 marzo 2020 - Anche la nostra parrocchia si uniforma alle disposizioni scolastiche sospendendo tutti gli incontri di catechesi dal 5 al 15 marzo. Risulta pertanto CANCELLATO l'incontro di catechesi di sabato 7 marzo. Rimanere in contatto per ulteriori aggiornamenti. La disposizione per ora non riguarda le Eucaristie domenicali e prefestive.

Come ulteriori misure preventive alla diffusione virus ricondiamo quelle già attuate dalle scorse settimane:

  • non troviamo l'acqua santa all'ingresso della chiesa

  • durante la celebrazione eucaristica ci scambiamo un sorriso di pace, guardandoci negli occhi

  • manteniamo la distanza di un metro l'uno dall'altro quando ci disponiamo nei banchi

Si ricorda altresì che a livello di Diocesi sono sospese le celebrazioni del sacramento della Cresima fino a Pasqua in tutto il territorio.