Il Cristo della Fede, crocifisso pendente sopra l'altare della Chiesa del Sacro Cuore di Trento è opera dello scultore don Marco Morelli. Installato nel Giubileo della Misericordia è stato benedetto nella S. Messa del 12 marzo 2016, concelebrata dal parroco don Renzo e dell'autore don Marco. 

Cristo Crocifisso

 

La figura di Cristo, in legno di tiglio, ha un'altezza di cm 215 e un'ampiezza di cm 174. La croce è in legno di faggio vaporato. Lo scultore ha inteso rappresentare il Cristo della Fede, cioè colui che ha subito la condanna a morte, come innumerevoli altri condannati dai poteri storici, ma che è risorto ed è il Vivente, che dà a tutti speranza e redenzione.

La figura è nella posa tradizionale di chi ha alle spalle la croce, ma non presenta le contorsioni della sofferenza, né il capo chino di chi è morto. E' l'immagine di colui che è stato crocifisso, ma sia con le mani che con i piedi è staccato dal legno della croce: son segnate le ferite, ma sono assenti i chiodi. Il busto è proteso in avanti, il volto è sereno, come di chi viene incontro e parla. Fa ricordare la sua testimonianza di vita per e con gli altri e propone la parola viva delle Beatitudini.

don Marco Morelli - scultore

don Marco Morelli

                                                      

Mio Crocifisso

Quando cado, Tu mi sollevi

Quando piango, Tu mi consoli

Quando soffro, Tu mi guarisci

Quando Ti chiamo, Tu mi rispondi

Tu sei la luce che m'illumina

Il Sole che mi riscalda

La fonte che mi disseta

La bellezza che m'incanta