La scultura in legno di cirmolo scolpito intagliato e dipinto, raffigura la Madonna con Bambino (cm. 70x25x14 ca.) e proviene dalla vicina Chiesa cimiteriale di San Bartolomeo a Trento, dove è stata ritrovata nel 1995 nascosta nella nicchia di un altare laterale. La Madonna a figura intera ed eretta, indossa una lunga vesta di colore rosso ed un ampio mantello blu. Con il braccio sinistro sorregge Gesù Bambino, vestito di una tunica verde, benedicente e provvisto di un libro (la Bibbia).

Le due figure si  impongono per la loro esplicita arcaicità, che rimanda a stilemi di gusto ancora romanico addolciti da panneggi e posture già di marca prettamente gotica. Il modello figurativo di riferimento è la cosiddetta Madonna con Bambino del santuario di Oropa (Biella), un simulacro di legno policromo di scuola aostana concordemente datato al 1295 circa.

Prima del restauro la scultura di San Bartolomeo presentava una colorazione uniforme grigio-biancastra dovuta a depositi di sporco